Leonia Pomino Brut - 2015

ANNATA

Denominazione

Pomino Spumante Bianco DOC - Metodo Classico - Brut Millesimato 2015

Descrizione

“Audace: un vino che esprime la voglia di intraprendere nuove strade, coraggioso e determinato, dal carattere espressivo ed elegante come la mia trisavola Leonia che mi ha ispirato nelle scelte innovative. Fu Lei ad impiantare vitigni francesi a Pomino, vinificandoli nella prima cantina italiana a gravità, ricevendo in premio la medaglia d’oro all’Expo di Parigi nel 1878” – Lamberto Frescobaldi

Premi e riconoscimenti

Andamento climatico

L’annata 2015 è stata caratterizzata da un andamento climatico ottimale con germogliamento delle viti avvenuto intorno alla seconda metà di aprile. Nei mesi primaverili, intercorrenti tra germogliamento e fioritura, è stato registrato un basso tenore di umidità con temperature piuttosto elevate; la combinazione di questi fattori ha contribuito ad un perfetto sviluppo vegetativo. La fioritura è avvenuta intorno alla prima settimana di giugno, grazie alle alte temperature di circa 30 °C. Rari eventi piovosi hanno interessato il periodo estivo, con temperature mediamente alte nelle settimane antecedenti la raccolta ed un’ottima escursione termica giorno-notte in fase vendemmiale. Tutto questo ha favorito una perfetta maturazione con un’eccellente concentrazione aromatica ed una freschezza eccezionale.

Leonia Pomino Brut

Vinificazione ed Affinamento

La vendemmia avviene a mano in cassette da 15kg nelle ore più fresche della giornata. Una volta arrivate in cantina le uve sono sottoposte ad una lenta e delicata pressatura che consente un’estrazione del mosto dal cuore della bacca. Una volta ottenuta la cuvée, si procede ad una chiarifica di 12 ore a freddo che permette l’illimpidimento determinante nella creazione di un’armonia qualitativa, che caratterizza il nostro Leonia.
A questo processo segue una fermentazione alcolica lenta e controllata prevalentemente in acciaio inox a 16°C; solo per una piccola percentuale (15-20%) vengono utilizzate barrique di rovere francese in parte nuove ed in parte di primo passaggio.
Nel marzo successivo alla vendemmia avviene l’assemblaggio delle diverse cuvée, cui segue tiraggio (aggiunta della liquer de tirage) e rifermentazione in bottiglia con affinamento sui lieviti per 30 mesi. L’operazione si conclude con remuage e degorgemant cui segue un ulteriore affinamento in bottiglia.
Leonia Pomino Brut

Note di Degustazione

Leonia 2015 appare immediatamente di un’estrema eleganza: colore giallo paglierino brillante con riflessi dorati ed un perlage fine e consistente. Il suo bouquet di fiori di agrumi colpisce subito, accompagnato da note di liquirizia e balsamiche, per poi sfociare in note di pasticceria e crosta di pane tostato, dovute al prolungato affinamento sui lieviti. Stupiscono sul finale le sensazioni delicate di mediterraneità tra cui spiccano ginestra e mentuccia.
All’assaggio emergono subito la fine effervescenza e la sapidità. Come una linea dritta, lo Chardonnay colpisce all’ingresso in bocca per il suo essere vibrante e fresco, richiamando note agrumate intense anche al palato. Il tutto accompagnato da sensazioni piene del Pinot nero. Sul finale emerge qualche leggera speziatura, più sull’anice accompagnata da rotondità e morbidezza.


Formati

0,75 lt., 1,5 lt., 3 lt
Leonia Pomino Brut

Leonia Pomino Brut - 2015

ANNATA

Denominazione

Pomino Spumante Bianco DOC - Metodo Classico - Brut Millesimato 2015

Descrizione

“Audace: un vino che esprime la voglia di intraprendere nuove strade, coraggioso e determinato, dal carattere espressivo ed elegante come la mia trisavola Leonia che mi ha ispirato nelle scelte innovative. Fu Lei ad impiantare vitigni francesi a Pomino, vinificandoli nella prima cantina italiana a gravità, ricevendo in premio la medaglia d’oro all’Expo di Parigi nel 1878” – Lamberto Frescobaldi

Andamento climatico

L’annata 2015 è stata caratterizzata da un andamento climatico ottimale con germogliamento delle viti avvenuto intorno alla seconda metà di aprile. Nei mesi primaverili, intercorrenti tra germogliamento e fioritura, è stato registrato un basso tenore di umidità con temperature piuttosto elevate; la combinazione di questi fattori ha contribuito ad un perfetto sviluppo vegetativo. La fioritura è avvenuta intorno alla prima settimana di giugno, grazie alle alte temperature di circa 30 °C. Rari eventi piovosi hanno interessato il periodo estivo, con temperature mediamente alte nelle settimane antecedenti la raccolta ed un’ottima escursione termica giorno-notte in fase vendemmiale. Tutto questo ha favorito una perfetta maturazione con un’eccellente concentrazione aromatica ed una freschezza eccezionale.

Premi e riconoscimenti

Leonia Pomino Brut

Caratteristiche del territorio di produzione

Provenienza Castello Pomino, Pomino, Rufina

Note Tecniche

Formati disponibili 0,75 lt., 1,5 lt., 3 lt
Leonia Pomino Brut

Note Organolettiche

Leonia 2015 appare immediatamente di un’estrema eleganza: colore giallo paglierino brillante con riflessi dorati ed un perlage fine e consistente. Il suo bouquet di fiori di agrumi colpisce subito, accompagnato da note di liquirizia e balsamiche, per poi sfociare in note di pasticceria e crosta di pane tostato, dovute al prolungato affinamento sui lieviti. Stupiscono sul finale le sensazioni delicate di mediterraneità tra cui spiccano ginestra e mentuccia.
All’assaggio emergono subito la fine effervescenza e la sapidità. Come una linea dritta, lo Chardonnay colpisce all’ingresso in bocca per il suo essere vibrante e fresco, richiamando note agrumate intense anche al palato. Il tutto accompagnato da sensazioni piene del Pinot nero. Sul finale emerge qualche leggera speziatura, più sull’anice accompagnata da rotondità e morbidezza.

Abbinamento

UN’ESPERIENZA UNICA ED ESCLUSIVA

VISITE
SU PRENOTAZIONE

Possiamo organizzare la visita
del Castello Pomino
in base alle tue esigenze.

la cucina di pomino

gusta la toscana
attraverso le nostre proposte

Vogliamo proporti il sapore e il gusto
di questo territorio, le migliori ricette della tradizione
toscana, esaltando il carattere dei nostri vini.