Il lusso custodito in una bottiglia

VINI DI LUSSO

STORIA E MODERNITÀ: I PRODUTTORI DI VINO E IL LUSSO

Frescobaldi è impegnata nella produzione vitivinicola da 700 anni e attribuisce grande importanza all’emozione che un grande vino deve saper offrire. Emozione che non è legata solamente alla degustazione e alle caratteristiche organolettiche del vino. Dietro a un grande vino ci deve essere anche una storia da raccontare e così, unendo il piacere della degustazione a quello della narrazione, un vino si svela a pieno ai suoi appassionati.

Altro fattore fondamentale per un grande vino è la capacità di poter rispecchiare in modo fedele le caratteristiche e le tipicità del territorio di provenienza. Ogni Tenuta Frescobaldi è un’espressione unica del territorio, con la propria identità, storia e personalità. Tutte insieme condividono uno spirito e uno scopo comune: rappresentare il meglio della Toscana e i valori della Famiglia Frescobaldi. I vini delle Tenute Frescobaldi sono considerati vini di prestigio, un piccolo lusso da concedersi nei momenti importanti. Coniugano tradizione e innovazione, sempre nel pieno rispetto del territorio e nella valorizzazione delle uve dei propri vigneti.

Frescobaldi

Le quattro tenute storiche sono: Castello Nipozzano nel Chianti Rùfina, Castello Pomino sull’appennino fiorentino, CastelGiocondo a Montalcino e la Tenuta Castiglioni sui colli fiorentini. La Tenuta dell’Ammiraglia è stata inaugurata nel 2011 nel cuore della Maremma Toscana e la nuova Tenuta Perano in Chianti Classico è stata presentata nel 2019. Dalla zona del Chianti a quella del Pomino DOC, da Montalcino alla Maremma, dall’Appennino fino al mare, ritroviamo settecento anni dedicati alla creazione di vini di altissima qualità I grandi Cru Frescobaldi, considerati vini di lusso dai critici giornalisti, interpretano il territorio da cui provengono.

Mormoreto è il grande vino del Castello Nipozzano, nato dall’omonimo vigneto con la vendemmia del 1983. I vitigni Cabernet SauvignonCabernet Franc, Petit Verdot e Sangiovese, hanno trovato nel tempo un connubio ideale con il territorio esaltandone il carattere unico. E’ un vino opulento, profondo, di grande finezza e longevità. Mormoreto è un Cru di prestigio, legato a un ristretto ed esclusivo territorio di produzione, disponibile in quantità limitate ed apprezzato dagli intenditori e dai collezionisti.

Frescobaldi

Montesodi: è un Cru nato nel 1974 e prodotto solo nelle migliori annate, con uve Sangiovese coltivate nell’omonimo vigneto. Il vigneto Montesodi, a 400 metri di altitudine, è da sempre considerato l’area migliore della tenuta per la coltivazione del Sangiovese. Ne nasce un vino di prestigio intenso con grandi aromi e aristocratica lunga persistenza.

Ripe al Convento nasce da una rigorosissima selezione di sole uve Sangiovese nel vigneto, dove si rispettano scrupolosamente tutte le caratteristiche necessarie ad esaltare questa antico vitigno: l’altitudine ideale, i suoli drenanti e l’esposizione a sud-ovest. È un vino di prestigio di grande struttura, elegante, equilibrato, con profumi intensi e grande finezza. Ripe al Convento di CastelGiocondo è un vino di lusso, frutto di un’attenta selezione che inizia in vigna e prosegue in cantina e che dà vita ad un vino dalla personalità forte e ben definita.

Frescobaldi

Lamaione, un Supertuscan d’eccezione, un fuoriclasse dell’azienda CastelGiocondo a base di Merlot coltivato nei 12 ettari del vigneto Lamaione posto a 300 m s.l.m. e impiantato nel 1976.

Giramonte, dalla Tenuta di Castiglioni, la più antica della famiglia Frescobaldi, nasce nel 1999. Il Cru più raro ed esclusivo. Le caratteristiche dei suoli, il microclima ideale e la severa selezione assicurano la straordinaria continuità qualitativa di ogni vendemmia. Ne scaturisce un vino di grande intensità, ricco, setoso e di lunghissima persistenza.

Frescobaldi

Pomino Benefizio Riserva, Cru di grande eleganza e personalità, mostra un’incredibile ricchezza di profumi e toni aromatici. Nato da uve Chardonnay con la vendemmia 1973 nell’omonimo vigneto a 700 metri di altitudine è stato il primo bianco italiano fermentato in barrique.