Nipozzano Vecchie Viti

Nipozzano Vecchie Viti

Dalle viti più vecchie della famiglia

Dalla passione e dall’esperienza di Marchesi Frescobaldi, nasce il nuovo Chianti Rùfina riserva DOCG: Nipozzano Vecchie Viti. Questo vino, storicamente dedicato ai nuovi nati della famiglia Frescobaldi, ha origine dalle viti più vecchie del Castello Nipozzano, dotate di un profondo apparato radicale.

Il vino dedicato alla collezione privata della famiglia

Dagli anni 70 si iniziarono tutti i reimpianti di vigneti a Nipozzano con nuovi cloni e portainnesti. Gli ultimi vigneti, circa 20 ha vicino al piccolo cimitero di Nipozzano, per una combinazione tra l’età degli stessi e il terroir, davano risultati altamente qualitativi che convinsero a non reimpiantarli. Da un’ulteriore e attenta selezione di questi vigneti e delle uve raccolte, nasce Nipozzano Vecchie Viti, espressione autentica del territorio di Nipozzano, prodotto in quantità limitate. L’affinamento viene fatto con l’utilizzo di botti grandi, più rispettose di quello che esprimono le vecchie viti, per esaltare la finezza. Di grande complessità e armonia, questa riserva affina per 24 mesi in botti di rovere. Nipozzano Vecchie Viti 2011 è per il 90% Sangiovese e per il 10% Canaiolo, Malvasia nera e Colorino.

Scopri Nipozzano Vecchie Viti con Lamberto Frescobaldi

Per la prima volta nel settore vitivinicolo, un nuovo vino è stato presentato attraverso un hangout: una video conferenza da poter seguire in streaming direttamente dal computer di casa. All’hangout sono stati presenti wine blogger, esperti del settore e il Marchese Lamberto che ha introdotto la storia e le caratteristiche organolettiche di Nipozzano Vecchie Viti.